Cultura e Attualità

Tramedautore – Al Teatro Grassi “Questa lettera sul pagliaccio morto”

Al Teatro Grassi, in prima assoluta “Questa lettera sul pagliaccio morto” del ventitreenne Davide Pascarella.

Tramedautore: il programma di lunedì 14 settembre: Alessandro Bandini, Angelo Di Genio, Federica Fracassi e Petra Valentini leggono “Ultima spiaggia” di Riccardo Favaro nel Chiostro Nina Vinchi.

Proseguono a Milano gli appuntamenti della XX edizione di Tramedautore – Festival Internazionale delle Drammaturgie realizzato da Outis – Centro Nazionale di Drammaturgia Contemporanea, in collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano e con mare culturale urbano. Domani, lunedì 14 settembre, alle 18.00Alessandro Bandini, Angelo Di Genio, Federica Fracassi e Petra Valentini leggono nel Chiostro Nina Vinchi – Teatro Grassi “Ultima spiaggia” di Riccardo Favaro per Situazione Drammatica, associazione impegnata nella promozione delle opere di giovani e talentuosi autori teatrali contemporanei. Favaro, diplomato alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano, è stato finalista con un suo testo al Premio Riccione – Pier Vittorio Tondelli 2017 e selezionato al progetto diretto da Giovanni Ortoleva per il Bando Registi Under 30, aggiudicandosi la menzione speciale alla Biennale Teatro 2018. Con il testo Una vera tragedia ha vinto, invece, è risultato vincitore al Premio Scenario 2019.

“Ultima spiaggia” ruota attorno alla figura di una Donna, una celebre attrice, che trascorre alcune settimane di riposo in un resort tra le montagne innevate. Il tempo passa senza lasciare traccia, tra le visite di un’Amica eccessivamente premurosa e le cure di un Uomo, un agente, abbastanza distaccato. Fino a quando, un giorno, dopo essere andata a sciare, la Donna giura di aver visto sulle nevi un Ragazzo e di aver riconosciuto in lui il fratellino scomparso dodici anni prima. Da quel momento la sua unica preoccupazione è ritrovarlo, parlare con lui. Eppure nessuno le dà credito, anche perché il giovane ha due genitori e dice di venire da un paesino oltre il confine. Ma basterà una fotografia per aprire una voragine di ricordi, di brutti sogni, di persone e di luoghi che non cessano mai di essere pericolosi.

Alle 20.30, nel Teatro Grassi, debutta Questa lettera sul pagliaccio morto”, uno spettacolo di Davide Pascarella, giovanissimo autore e regista, con Paola Senatore. Firma il progetto sonoro dal vivo Chiara Dello Iacovo, mentre la scenografia e le creazioni materiali sono di Gabriella Armini. Una macchinista investe con il suo treno il pagliaccio Zebbo Brkyglash, che cammina con il suo monociclo contromano sui binari. Figlio senza più madre, passato il tempo che lo ha reso uomo, lascia la carovana e trova casa nell’unico altro luogo dove un uomo senza casa e senza patria può vivere: il circo. La macchinista del treno da cui il pagliaccio si lascia investire, lascia che lui le racconti la sua vita, per poi raccontarla a noi, nel tentativo di scrivere una lettera ai suoi superiori che spieghi come sia stato possibile che quel pagliaccio sia finito sotto il suo treno. «Questa lettera sul pagliaccio morto racconta di una persona che riceve il compito di raccontare l’intera vita di qualcun altro, prendendo sulle proprie spalle un compito enorme – scrive Davide Pascarella –. Racconta la vita di un uomo nelle parole di chi lo ha conosciuto giusto il tempo necessario di farsi raccontare la sua vita, e poi morire». E in questa vita, la macchinista che raccoglie le sue memorie «trova le ragioni per aprire gli occhi su tutto ciò che la circonda: sull’aria che respira, sul battito del cuore, sul senso della morte».

Davide Pascarella frequenta l’ultimo anno della scuola per attori del Teatro Stabile di Torino diretta da Gabriele Vacis e Valerio Binasco. Nel 2017 è assistente alla regia di Romeo e Giulietta ovvero la perdita dei padri della compagnia Biancofango al Teatro Bellini di Napoli; nel 2018 è tra i selezionati alla Biennale Teatro di Venezia da Antonio Rezza e Flavia Mastrella, e collabora con Mario Gelardi alla drammaturgia di Brucia l’Europa. Nel 2019 debutta come attore in Amleto, diretto da Valerio Binasco al Teatro Stabile di Torino. Questa lettera sul pagliaccio morto è il suo primo lavoro da autore e regista.

_______________________________________________________________________________________________________________

PROGRAMMA

Lunedì 14 settembre ore 18.00 | Chiostro Nina Vinchi | Reading

ULTIMA SPIAGGIA

di Riccardo Favaro

con Alessandro Bandini, Angelo Di Genio, Federica Fracassi, Petra Valentini

reading del testo a cura di Riccardo Favaro per Situazione Drammatica

 

ore 20.30 | Piccolo Teatro Grassi

QUESTA LETTERA SUL PAGLIACCIO MORTO

testo, regia, spazio, luci Davide Pascarella

con Paola Senatore

progetto sonoro dal vivo Chiara Dello Iacovo

scenografia e creazioni materiali Gabriella Armini

creato con Matilde Vigna | assistente alla regia Eva Meskhi | aiuti Gabriele Matté, Erica Nava, Letizia A. Russo | foto di scena Guido Mencari

un progetto di Davide Pascarella / tEATROMEMORIA | residenza produttiva Carrozzerie_n.o.t. | in collaborazione con Nuovo Teatro Sanità | con il sostegno di Teatro Italia Acerra progetto vincitore “odiolestate 2019”

_______________________________________________________________________________________________________________

INFO: Outis – Centro Nazionale di Drammaturgia Contemporanea

Tel. + 39 02 94151013 | Cell. + 39 393 8761766

comunicazione@outis.it

www.outis.it | www.tramedautore.it 

BIGLIETTERIA TELEFONICA

Lu – Sa 9:45 – 18:45 | Do 10:00 – 17:00 | Tel: + 39 02 42411889

BIGLIETTERIA ON-LINE

www.piccoloteatro.org