Cultura e Attualità

Canta con Kant: parte da Salerno il nuovo progetto della Regione Campania

Dal 12 al 15 ottobre concerti gratuiti, laboratori teatrali e talk filosofici con accademici, giornalisti ed esperti in nuove tecnologie.

I giovani e la cultura musicale” è il nuovo progetto della Regione Campania dedicato agli studenti che punta a sostenere la creatività giovanile e la costruzione di sane relazioni sociali, al via a Salerno con Canta con Kant, festival che coinvolgerà grandi artisti del panorama musicale, filosofi, accademici, giornalisti ed esperti in nuove tecnologie. A seguire, i licei classici campani si sfideranno nelle Filosofiadi, le “olimpiadi della filosofia”, ed entro fine anno sarà pubblicato il bando “La Regione Campania per i giovani” per supportare specifiche progettualità degli enti culturali campani.

Il progetto è stato presentato questa mattina a Palazzo Santa Lucia, sede della Regione Campania. Alla conferenza stampa sono intervenuti Giuseppe Pagliarulo, dirigente U.O.D. Politiche Giovanili della Regione Campania, Pantaleone Annunziata, amministratore unico della Scabec, Ermanno Guerra, consigliere delegato alla Cultura del Comune di Salerno, Gennaro Carillo, professore di Storia del pensiero politico nel Dipartimento di Scienze umanistiche dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.

Si parte da Salerno dove, nel Parco urbano dell’Irno, si terranno i concerti serali di Carmen Consoli feat. Marina Rei (13 ottobre), Daniele Silvestri (14 ottobre), BigMama e La Maschera (15 ottobre). Consoli, Silvestri e BigMama saranno inoltre intervistati in un’apposita Agorà da Gianni Simioli.

Il Teatro “Antonio Ghirelli” ospiterà invece 15 talk filosofici con protagonisti Francesco Paolo Adorno, Maurizio BettiniValentina CarneluttiGino CastaldoNello Cristianini, Umberto CuriTiziana D’AngeloMassimo De SantoPietro Del SoldàAdolfo FattoriGiuseppe GaetaIlaria GaspariAntonio GnoliDomenico IannaconeMatteo NucciRiccardo PozzoAlfonso SantanielloDomenico SpinelliEmidio Spinelli, Carlotta VagnoliMassimiliano Valerii, Emanuele Zingale. Quattro le sezioni dei talkMito e FilosofiaCicatrici, Tatuaggi e altri segniSolo vivendo: memoria dei corpi, immaginazione del futuroPer uscire dalla minorità: Kant e non solo.

Sempre al “Ghirelli” si terranno tre spettacoli teatrali a cura di Rosario Diana e Rosalba Quindici (Paradiso Perduto di John Milton)Cristina Minasi e Giuseppe Carillo (Conferenza tragicheffimera) e della Compagnia Putéca Celidònia (Dall’altra parte. 2+2=?) e un laboratorio teatrale (Quando il corpo racconta) a cura dell’Associazione Ablativo, nell’ambito del Progetto Corpora di Liberimago.

 

 

Leave a Reply