Cultura e Attualità

INTERNI – personale di Emanuele Gregolin al Civico 23

“Interni” è il titolo della mostra personale dell’artista Emanuele Gregolin allestita negli spazi della galleria Civico 23 di Salerno.

Il ciclo di opere presentate per l’occasione è stato realizzato con l’intento dichiarato, di evocare una dimensione domestica, dove l’immaginario del pittore, unitamente alla sua condizione fisica, reale, potessero liberamente dialogare. Infatti i suoi dipinti rivelano il contatto, intimo e serrato, tra l’artista e il suo ambiente. Quest’ultimo appare spesso condizionato dalla presenza di un rosso vivo che avvolge oggetti ridotti ad intricati segni evanescenti.

Il “segno Gregolin” incide il supporto “descrivendo” pennelli, tubetti schiacciati, piatti e busti, appoggiati su piani reclinati (tavoli o pavimenti) di memoria cezanniana. La presenza del divano rivela un’assenza, altrettanto incombente, dell’artista pronto a sedersi dopo un’estenuante lavoro di ricerca. In effetti, a guardar bene, la pittura di Gregolin si consuma alternandosi tra il disincanto dello spirito (così come Cassirer lo concepiva), subordinando ogni scelta formale alla costruzione di un mondo di rimandi, dunque di simboli, e l’ingenuità della vita che si manifesta in una azione carnale, istintiva e gestuale che ci obbliga a ragionare su basi apparentemente non razionali ed imprevedibili.


La mostra si protrarrà fino al 24 febbraio, dal martedì al sabato dalle ore 18.00 fino alle ore 20.00


Emanuele Gregolin è nato nel 1972, a Milano. Studia al Liceo Artistico Umberto Boccioni, frequentando la Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano. Contemporaneamente completa lo studio del pianoforte. Vive e lavora a Novate Milanese.

Collezioni pubbliche e Fondazioni: Palazzo Bovara Confcommercio (Milano), Archivio storico del Duomo (Verona), Santuario di Lourdes (Verona), Museo del Vittoriale degli Italiani (Gardone Riviera), Galleria d’Arte Sacra dei Contemporanei di Villa Clerici (Milano), Chiesa di San Carlo Borromeo (Lugano), Fondazione Casa Giuseppe Verdi (Milano), Museo Civico MuSa (Salò), Fondazione Villa Arconati Augusto Rancilio (Milano), Collezione Kiron (Parigi), Museo Parisi Valle (Maccagno), Chiesa di San Carlo Borromeo (Novate Mil.se), Collezione Villa Magnisi (Palermo), Municipio di Villa Venino (Novate Mil.se).

Angelo D’Amato

Leave a Reply