Cultura e Attualità

CONOSCI VICTOR JARA? Parte la stagione 2024 di “L’Essere e Umano”

Venerdì 19 gennaio ore 20.45 al Teatro Comunale Diana di Nocera Inferiore.

Primo spettacolo per “L’Essere & L’Umano” edizione 2024, rassegna firmata da Artenauta Teatro (il progetto ideato dalla direttrice artistica e regista Simona Tortora, con l’organizzazione di Giuseppe Citarella e il patrocinio del Comune di Nocera Inferiore).  La performance vede protagonista il celebre sassofonista Daniele Sepe e la sua Ensemble. Sul palco: Emilia Zamuner/voce, Pasquale Ruocco/chitarra, Piero De Asmundis/piano, Davide Costagliola/basso, Antonello Iannotta/percussioni, Massimo Del Pezzo/batteria, Daniele Sepe/sax.

Victor Jara fu un riferimento internazionale nel mondo della canzone di protesta e della canzone d’autore ed esponente di punta della Nueva Canción Chilena (movimento cileno degli anni Sessanta, basato sul recupero e sulla rielaborazione del folklore latinoamericano e improntato all’utilizzo della musica come arma di lotta e impegno sociale e politico: oltre Jara, si ricordano anche gli Inti-Illimani). Ma fu anche un grande sostenitore del presidente Salvador Allende e ne pagò le conseguenze. A ricordare l’artista sudamericano sul palcoscenico nocerino sarà Daniele Sepe con lo spettacolo “Conosci Victor Jara?”, titolo che rimanda all’album pubblicato nel 2000 dal sassofonista e compositore napoletano.

Il concerto trasformerà il palcoscenico del Teatro Diana in uno spazio condiviso col pubblico, dove la musica sarà tramite per parlare del mitico artista cileno, attraverso non solo le sue canzoni diventate cult, ma anche di altri suoi contemporanei, contestualizzandone la poetica ed estendendo la performance a tutta l’America Latina con la sua atmosfera e cultura. L’album che Sepe pubblicò a inizio millennio vedeva anche la partecipazione di Auli Kokko e di José Seves (storico componente degli Inti-Illimani). Adesso, a cinquant’anni dal tragico golpe dell’11 settembre 1973 (con cui il dittatore Pinochet depose con violenza il governo democraticamente eletto di Allende) Daniele Sepe ha dato alle stampe “poema 15”, album che
riprende il cammino intrapreso nel 2000 con “Conosci Victor Jara?”, dando vita ad uno straordinario
omaggio per il cantautore cileno, una lezione di storia in musica della canzone politica e della poesia
militante sudamericana che diventa performance teatrale.

Sarà un omaggio alla musica latinoamericana che ha segnato così tanto il cantautorato italiano –
spiega Daniele Sepe – Ci siamo tutti abbeverati a quelle storie, a quei libri, e andava a finire che
conoscevamo bene posti come il Brasile, l’Argentina. La nostra sarà una festa per quel mondo e la
sua magia. La musica latinoamericana in generale è molto più allegra di quel che ci capita di sorbire
dalle nostre parti, tutti qui ballano su quelle note, siamo debitori di parecchio buonumore. C’è un
colore diverso. In questo, Jara è fondamentale e la sua musica è uno strumento in più per interpretare
il presente e costruire il futuro.

di Giovanna Pisapia

Leave a Reply